SOCIETÀ FILOSOFICA DELLA SVIZZERA ITALIANA
               

La Società filosofica della Svizzera italiana (SFSI) è stata fondata a Bellinzona nel 1984 e da allora è attiva in Ticino nel diffondere la cultura filosofica attraverso conferenze, simposi, incontri e pubblicazioni, nella convinzione che un’ampia diffusione di idee, atteggiamenti e interrogativi filosofici rimanga decisiva per lo sviluppo equilibrato di ogni collettività, e a maggior ragione di una piccola collettività, legata a un territorio ristretto quale è la Svizzera italiana.



Riparte - anche se per il momento in forma ridotta - l’attività della SFSI.
 
A partire da mercoledì 21 ottobre, con un incontro su Deresponsabilizzazione e tecnologie curato da Alessandra Spataro, riprendono i Café Philo al Canvetto Luganese. Poiché le dimensioni della sala non ci consentono di ospitare più di 20 partecipanti, vi preghiamo di annunciarvi in anticipo scrivendo a sfsi@bluewin.ch o mandando un messaggio SMS o WhatsApp al numero +41 79 681 32 02, indicando il vostro nome e cognome e un recapito.
È previsto l’uso della mascherina e ci sarà del disinfettante a disposizione. Le sedie saranno comunque distanziate e sarà ancora possibile consumare delle bevande, da acquistate al bar prima dell’inizio dell’incontro. 

Il 12 novembre, nell’Aula Magna del Liceo di Lugano 1, è poi prevista la presentazione (rinviata la scorsa primavera) del volume Leben und Macht di Ugo Balzaretti (ed. Velbrück Wissenschaft). Ne discuteranno con l’autore Gregorio Demarchi e Cristina Savi. Seguirà un invito separato.
 
Per le incertezze legate al Coronavirus e nella speranza di poter accogliere un pubblico più folto, abbiamo invece deciso di rinviare alla primavera il tradizionale ciclo “Lettura di un classico” che quest’anno sarà dedicato al Saggio sulla libertà di John Stuart Mill. In tre lezioni, curate da Tiziano Moretti, Virginio Pedroni e Paolo Farina, avremo modo di avvicinarci all’opera, ma anche di discuterne le tesi di fondo, alla luce delle trasformazioni che la democrazia liberale sta conoscendo in questi ultimi anni. Le date degli incontri verranno fissate non appena la situazione sul fronte della pandemia si farà più chiara.